Salento

  • SALENTO (nel raggio di 200 km)

Terra di confine abbracciata da due mari,  con chilometri di costa, dove spiagge da sogno cedono il posto a calette segrete e scogliere a strapiombo….è il giardino megalitico più grande d’Europa….in un’atmosfera sospesa fra medioevo ed Oriente…. e un ineffabile barocco.

  • Lecce ( a 190 km)

Lecce si distingue per la ricchezza e l’esuberanza del barocco tipicamente seicentesco delle chiese e dei palazzi del centro, costruiti nella locale pietra leccese, calcare molto adatto alla lavorazione con lo scalpello. Lo sviluppo architettonico e l’arricchimento decorativo delle facciate è stato particolarmente curato durante il Regno di Napoli e ha caratterizzato la città in modo talmente originale da dar luogo alla definizione di barocco leccese.

4 porte d’accesso alla città

Piazza Sant’Oronzo – Sedile

Anfiteatro e Colonna di Sant’Oronzo

Chiesa di Santa Maria delle Grazie

Piazza Duomo:  Duomo – Vescovado – Palazzo del seminario

Campanile alto 72 m

Santa Croce

MUST  – museo storico della città di Lecce ….dai messapi ai giorni nostri, nell’ex monastero di Santa Chiara, che affaccia sul teatro romano

Arte della cartapesta

  • Brindisi (a 160 km)

Cattedrale di San giovanni Battista

Castello Alfonsino o di Mare sull’Isola di Sant’Andrea

Castello Svevo o di Terra

Chiesa di san Benedetto

Lungomare Regina Margherita

Chiesa di San Benedetto

Le 2 colonne romane, da sempre il simbolo della città di Brindisi, riferimento portuale per gli antichi naviganti. Furono costruite forse nel II secolo d.C. con marmo proconnesio.

Chiesa di santa Maria del Casale, chiesa rurale

  • Itinerario Nel Regno del Vino Primitivo : Manduria – Lizzano – Campo Marino di Maruggio San Pietro in Bevagna – Torre Colimena (tour da circa 20 km)

Terra del Primitivo, vino rosso corposo ed intenso, che ben si accompagna a formaggi stagionati, zuppe di legumi e grigliate di agnello – Strada dei Vini Doc Primitivo di Manduria e Lizzano

Manduria

Mura megalitiche, in uno dei più vasti parchi archeologici d’Italia

Fonte Pliniano,enorme caverna naturale dove sgorga l’acqua e il livello resta sempre costante

Chiesa Matrice Santissima Trinità

Madonna del Rosario

Ghetto Ebraico

Museo della civiltà del Vino  Primitivo

Lizzano

Cripta rupestre e grotta San’Angelo , con affreschi paleocristiani

Torre dell’orologio

Palazzo marchesale

Trappito Antonazzo

Torri costiere

Settimana Santa, che ruota intorno alla processione dei Misteri, alla processione notturna dell’Addolorata e alla visitazione dei Sepolcri (altari della reposizione) da parte dei Perdoni, coppie di confratelli del Rosario che incappucciati e scalzi camminano per le vie del paese tutta la notte in segno di penitenza.

Campo Marino di Maruggio

Belle spiagge e dune con flora mediterranea

San Pietro in Bevagna

Bagno nell’acqua fredda del fiume Chidro che nasce da un profondo cratere subaqueo e si getta in mare

Torre Colimena

Torre

Vecchia Salina dei Monaci, zona umida di 25 ha, riserva regionale orientata, dove nidificano gazzette, fenicotteri rosa, cavalieri d’italia e martin- pescatori

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Call Now Button